• Produttore: RADIANT
  • Capienza Boiler: 0 LT
  • Tipologia Caldaia: A Condensazione

Infatti le caldaie tradizionali utilizzano solo una parte del calore sensibile dei fumi di combustione perché occorre evitare la condensazione dei fumi, che darebbe origine a fenomeni corrosivi Il vapore acqueo generato dal processo di combustione viene quindi disperso in atmosfera attraverso il camino e con esso il calore latente associato. Il riscaldamento a gas basato sulla tecnologia a condensazione è sempre una buona scelta. Oltre agli sforzi contenuti e ai costi di installazione relativamente bassi, si riduce anche il consumo di energia al 30% quando si sostituisce la vecchia caldaia.

Generali per l'utilizzo

Prima di accendere la caldaia l'Utente deve accertarsi che nel Certificato di prima accensione ci sia il timbro del Centro Assistenza tecnica che attesti il collaudo e la prima accensione della caldaia. Per la convalida della garanzia la caldaia deve essere messa in funzione da un Centro Assistenza Tecnica autorizzato RADIANT entro, e non oltre, 30 giorni dalla data di installazione. Il cliente, per poter usufruire della garanzia fornita dal costruttore, deve osservare scrupolosamente ed esclusivamente le prescrizioni indicate nella sezione utente del manuale. Questa caldaia dovr à essere destinata all'uso per la quale è stata espressamente costruita: riscaldare acqua ad una temperatura inferiore a quella di ebollizione a pressione atmosferica. Ogni altro uso è da considerarsi improprio e quindi pericoloso. E esclusa qualsiasi responsabilit à contrattuale ed extracontrattuale del costruttore per i danni causati a persone, animali o cose derivanti dall'errato utilizzo. Non permettere che la caldaia sia usata da persone bambini compresi le cui capacit à fisiche, sensoriali o mentali siano ridotte, oppure con mancanza di esperienza o di conoscenza, a meno che esse abbiano potuto beneficiare, attraverso l'intermediazione di una persona responsabile della loro sicurezza, di una sorveglianza o di istruzioni riguardanti l'uso dell'apparecchio. Non ostruire le aperture di ventilazione del locale dove è installato un apparecchio a gas per evitare il verificarsi di miscele tossiche ed esplosive.

Circa l'uso di energia elettrica

  • Non toccare l'apparecchio con parti bagnate e o umide e o a piedi nudi
  • Non tirare i cavi elettrici
  • Non lasciare esposto l'apparecchio ad agenti atmosferici pioggia, sole, ecc. a meno che non sia espressamente previsto.
  • In caso di danneggiamento del cavo, spegnere l'apparecchio e rivolgersi esclusivamente a personale professionalmente qualificato per la sostituzione dello stesso.

Nel caso di odore di gas

  • Non azionare interruttori elettrici, il telefono e qualsiasi altro apparecchio che possa generare scariche elettriche o scintille.
  • Aprire immediatamente porte e finestre per creare un ricambio di aria che possa pulire velocemente il locale.
  • Chiudere i rubinetti del gas.
  • Chiedere l'immediato intervento di personale professionalmente qualificato.

Consigli utili

la manutenzione annuale è indispensabile per la validit à della garanzia convenzionale RADIANT. Per mantenere inalterate le caratteristiche di sicurezza, efficienza, affidabilit à e rendimento che contraddistinguono l'apparecchio è necessario far eseguire la manutenzione con cadenza annuale.

Annualmente oppure all'inizio della stagione invernale

  • Contatta l'assistenza tecnica per effettuare la manutenzione e la pulizia.
  • Verificare la carica delle batterie del termostato ambiente.
  • Controllare che la pressione dell'impianto di riscaldamento sia tra 1 e 1, 5 bar.
  • Controllare regolarmente la pressione mostrata dal manometro.

Temperature suggerite

L'apparecchio termico RADIANT R1K 50 RAIN ISPESL è sempre capace di produrre la temperatura che volete per la temperatura dell'acqua calda (ACS) al minimo indispensabile per via del calcare e l'acqua calda (ACS). Potete fare la regolazione delle temperature attraverso il pannello comandi. tuttavia vi suggeriamo di regolare la temperatura del riscaldamento a seconda delle necessità e il riscaldamento.

Errori, Anomalie e Risoluzione dei problemi

Il controllo degli errori permette alla caldaia di lavorare in totale sicurezza, il display, in caso di anomalia o errore mostra il codice errore, attenersi dunque alle istruzioni fornite con la caldaia.

Problemi sul riscaldamento

Per nostra esperienza buona parte dei problemi avuti con il generatore di calore R1K 50 RAIN ISPESL è risolvibile controllando la pressione oppure cambiando le pile del regolatore di ambiente. Bene anche tentare di riarmare il generatore di calore, con il pulsante di riarmo, come da istruzioni. Infatti può accadere che recentemente sia stata chiusa la valvola generale del gas oppure che vi sia stato un cambio del contatore del gas, controllare dunque se i fornelli si accendono correttamente ed eventualmente spurgare l'aria.

Passate dunque a verificare il termostato ambiente:

  • Avete utilizzato batterie ricaricabili? le batterie ricaricabili non hanno sufficiente amperaggio per il funzionamento.
  • Provate a inserire la modalità manuale e alzare la temperatura richiesta. E comparso il simbolino della richiesta di calore?
  • Se il vostro cronotermostato ambiente ha le stagioni di riferimento accertatevi che sia correttamente selezionata la modalità invernale
  • Potete dunque effettuare una prova alzando la temperatura al termostato ambiente, specialmente in autunno quando le temperature esterne non sono troppo basse, è comune che i riscaldamento a pavimento e o radiatori siano freddi.

Accessori consigliati

Cronotermostato

Un accessorio che merita particolare attenzione è la sonda di temperatura esterna che ha lo scopo di modulare automaticamente la potenza erogata e la temperatura di mandata dell'impianto ( la temperatura dell'acqua che dalla caldaia giunge ai radiatori e o riscaldamento a pavimento ) La sonda egisce sempre sulla caldaia R1K 50 RAIN ISPESL, indipendentemente dalla presenza di un regolatore di ambiente. Sonda di temperatura esterna e termostato ambiente possono lavorare anche simultaneamente, in funzione delle esigenze dell'utilizzatore Il corretto posizionamento della sonda è fondamentale e deve essere valutato in funzione delle caratteristiche climatiche del luogo di riferimento. Il posizionamento standard è nella zona Nord-Ovest dell'edificio, in cui di solito il valore di riferimento della temperatura esterna rilevata è il più basso.

Filtro Magnetico riscaldamento In virtù del funzionamento sull'impianto di riscaldamento RADIANT R1K 50 RAIN ISPESL può trovare estremamente utile l'impiego di un filtro magnetico , capace di trattenere le impurità circolanti . Il defangatore magnetico trattiene pulviscolo sotto forma di scaglie di ruggine e fanghi prima che arrivino allo Scambiatore primario dove solitamente lo ostruiscono determinando il funzionamento della caldaia . Oggi il filtro defangatore magnetico viene largamente utilizzato per il generatore di calore, RADIANT ne incoraggia l'uso ai fini della garanzia.

Cronotermostato Grazie alla morsettiera, potete effettuare il collegamento con un regolatore di ambiente. L'apparecchio termico RADIANT R1K 50 RAIN ISPESL regola la temperatura dell'acqua del riscaldamento e un eventuale cronotermostato ambiente la temperatura dell'ambiente. Un termostato è in grado di garantirti una temperatura domestica costantemente gradevole, o meglio per un controllo anche fuori casa potete montare un modello senza fili.

  • Un termostato senza fili ti consente di far funzionare il tuo sistema di riscaldamento ovunque e in qualsiasi momento, comodamente tramite l'app dal tuo smartphone o tablet.
  • Ti dà l'opportunità di monitorare i tuoi consumi individuali e, di conseguenza, generare ancora più risparmi.