• Tipologia Caldaia: A Condensazione

L'apparecchio termico RADIANT R1K 50 sfrutta il principio della condensazione dei fumi, per recuperare il calore latente e aumentare l'efficienza energetica.

Ottieni assistenza! Per l'area di Modena siamo a disposizione al numero 059 345300.

Infatti le caldaie tradizionali utilizzano solo una parte del calore sensibile dei fumi di combustione perché occorre evitare la condensazione dei fumi, che darebbe origine a fenomeni corrosivi. Il vapore acqueo generato dal processo di combustione viene quindi disperso attraverso il camino e con esso il calore latente associato.

Il riscaldamento a gas basato sulla tecnologia a condensazione è sempre una buona scelta, si riduce anche il consumo di gas, fino al 30% quando si sostituisce la vecchia caldaia.

Per l'aspirazione aria/scarico fumi devono essere utilizzati i condotti e i sistemi specifici per caldaie a condensazione originali previsti dal produttore, resistenti all'attacco degli acidi di condensa. È importante garantire la pendenza delle tubazioni di scarico per far sì che la condensa refluisca in caldaia. Se non è possibile potete installare terminali che convogliano la condensa allo scarico. è necessario evitare punti di ristagno della condensa nel sistema di evacuazione dei prodotti della combustione, ad eccezione del battente dell'eventuale sifone collegato al sistema di evacuazione dei prodotti della combustione. Come vuole la normativa, la condensa non può essere recuperata dall'utente, evitate in generale i punti di ristagno. Ne è vietata la raccolta in tanica e l'utilizzo per annaffiare le piante.

  1. Avvertenze generali per l'utilizzo
    1. Avvertenze circa l'uso di energia elettrica
    2. Nel caso di odore di gas
  2. Consigli utili
    1. Annualmente oppure all'inizio della stagione invernale
    2. Andare in ferie
    3. Temperature suggerite
  3. Errori, Anomalie e Risoluzione dei problemi
  4. Il display della caldaia RADIANT R1K 50
    1. Regolazioni e errori della caldaia RADIANT R1K 50
    2. Errori e segnalazioni
    3. Problemi sul riscaldamento
  5. Accessori consigliati
  6. Manuali d'uso in PDF stampabili

Avvertenze generali per l'utilizzo

Per l'avvio della garanzia la caldaia deve essere messa in funzione da un Centro Assistenza Tecnica autorizzato RADIANT entro, e non oltre, 30 giorni dalla data di installazione. Prima di accendere l'apparecchio termico l'utente deve accertarsi che nel Certificato di prima accensione ci sia il timbro del Centro Assistenza tecnica che attesti il collaudo e la prima accensione della caldaia. Questa caldaia dovrà essere destinata all'uso per la quale è stata espressamente costruita: riscaldare acqua ad una temperatura inferiore a quella di ebollizione a pressione atmosferica. Ogni altro uso è da considerarsi improprio e quindi pericoloso. È esclusa qualsiasi responsabilità contrattuale ed extracontrattuale del costruttore per i danni causati a persone, animali o cose derivanti dall'errato utilizzo. Il cliente, per poter usufruire della garanzia fornita dal costruttore, deve osservare scrupolosamente ed esclusivamente le prescrizioni indicate nella sezione utente del manuale. Non ostruire le aperture di ventilazione del locale dove è installato un apparecchio a gas per evitare il verificarsi di miscele tossiche ed esplosive. Non permettere che la caldaia sia usata da persone bambini compresi le cui capacità fisiche, sensoriali o mentali siano ridotte, oppure con mancanza di esperienza o di conoscenza, a meno che esse abbiano potuto beneficiare, attraverso l'intermediazione di una persona responsabile della loro sicurezza, di una sorveglianza o di istruzioni riguardanti l'uso dell'apparecchio.

Avvertenze circa l'uso di energia elettrica

  • Non tirare i cavi elettrici
  • Non toccare l'apparecchio con parti bagnate e o umide e o a piedi nudi
  • In caso di danneggiamento del cavo, spegnere l'apparecchio e rivolgersi esclusivamente a personale professionalmente qualificato per la sostituzione dello stesso.
  • Non lasciare esposto l'apparecchio ad agenti atmosferici pioggia, sole, ecc. a meno che non sia espressamente previsto.

Nel caso di odore di gas

  • Non azionare interruttori elettrici, il telefono e qualsiasi altro apparecchio che possa generare scariche elettriche o scintille.
  • Chiudere i rubinetti del gas.
  • Chiedere l'immediato intervento di personale professionalmente qualificato.
  • Aprire immediatamente porte e finestre per creare un ricambio di aria che possa pulire velocemente il locale.

Consigli utili

la manutenzione annuale è indispensabile per la validità della garanzia convenzionale RADIANT. Per mantenere inalterate le caratteristiche di sicurezza, affidabilità e rendimento che contraddistinguono l'apparecchio è necessario far eseguire la manutenzione con cadenza annuale.

Annualmente oppure all'inizio della stagione invernale

  • Contatta un assistente autorizzato per effettuare la manutenzione e la pulizia.
  • Verificare la carica delle batterie del cronotermostato ambiente.
  • Controllare regolarmente la pressione mostrata dal manometro.
  • Controllare che la pressione dell'impianto di riscaldamento sia tra 1 e 1, 5 bar.

Andare in ferie

Tutte le caldaie, anche quelle più recenti hanno una remota possibilità di perdita. Il suggerimento è di adottare una serie di misure che possano aiutarvi a stare più tranquilli durante le vostre vacanze:

  • Spegnete il generatore di calore.
  • Chiudete il contatore dell'acqua sanitaria.
  • Chiudete il contatore del gas.

Al vostro ritorno eseguite al contrario tutte le procedure. Successivamente vi potrà servire riarmare la caldaia dall'errore di mancata accensione.

Temperature suggerite

L'apparecchio termico RADIANT R1K 50 è sempre capace di produrre la temperatura che volete per riscaldamento. Potete fare la regolazione delle temperature attraverso il pannello comandi. tuttavia vi consigliamo di regolare la temperatura del riscaldamento a seconda delle necessità. Consigliamo di utilizzare temperature basse per favorire il principio della condensazione.

Errori, Anomalie e Risoluzione dei problemi

Il display, in caso di anomalia o errore mostra il codice anomalia, il controllo degli errori permette alla caldaia di lavorare in totale sicurezza, attenersi dunque alle istruzioni fornite con la caldaia.

Il display della caldaia RADIANT R1K 50

Descrizione Display

Regolazioni e errori della caldaia RADIANT R1K 50

Sul pannello comandi della caldaia a condensazione RADIANT R1K 50 trovate tutte le informazioni di funzionamento In particolare i due simboli rubinetto e riscaldamento che potete variare premendo ripetutamente il pulsante centrale , questi due simboli vi permettono di capire se la caldaia si trova in funzione Estiva o Invernale. Questi due simboli lampeggiano quando la caldaia si sta impegnando a servire la funzione specifica

Normalmente la caldaia vi mostra la temperatura di mandata, dovete interpretare questa temperatura come quella interna della caldaia. in virtù di questo vedrete salire la temperatura anche in estate quando la caldaia RADIANT R1K 50 produce l'acqua calda, mentre in inverno si può interpretare come la temperatura attuale dei termosifoni

Attraverso i pulsanti e a sinistra per il riscaldamento e a destra per l'acqua calda sanitaria, potete scegliere le temperature desiderate per il riscaldamento, cui vi suggeriamo:

  • Da 55°C a 65°C se avete un riscaldamento a termosifoni in alluminio o acciaio
  • Da 25°C a 38°C se avete un riscaldamento a pavimento
  • Da 45°C a 60°C se avete un riscaldamento a termosifoni di ghisa

Invece, circa il sanitario, potete scegliere la temperatura dell'acqua caldaia sanitaria attraverso il pulsante + e - posti sulla destra, cui vi suggeriamo:

  • Una temperatura tra 38 e 45°C

Il consiglio generale circa le temperature dell'acqua sanitaria è di tenerla il più basso possibile se il vostro acquedotto vi fornisce acqua molto dura (Oltre i 30°F).

Errori e segnalazioni

Descriviamo gli errori più comuni della caldaia RADIANT R1K 50:

  • Errore E04: Mancanza Acqua. Controllate il manometro posto al centro della caldaia R1K 50, nel caso la lancetta segni un valore minore di 0,8 bar, questo errore appare. Per ripristinare l'errore agite sul rubinetto di riempimento posto sotto (di solito cilindrico e nero) per riportare la pressione a circa 1,5 bar, l'errore si ripristina automaticamente e il display mostrerà la dicitura F33
  • Errore E01: Blocco fiamma, può succedere quando viene sostituito il contatore del gas, l'errore è resettabile attraverso il pulsante R. Diversamente contattare l'assistenza.
  • Errore E03: Termofusibile lato fumi interrotto. Si tratta di un errore che riguarda il termofusibile lato fumi, contattate l'assistenza.
  • Errore E18: Circolazione insufficiente, la caldaia RADIANT R1K 50 controlla il flusso di circolazione dell'acqua tecnica, può esservi il filtro magnetico sporco a tal punto da impedire la circolazione dell'impianto, pulirlo. Diversamente contattare l'assistenza.
  • Dicitura F33: Appare normalmente dopo aver ripristinato la pressione della caldaia RADIANT R1K 50, consiste nel ciclo di sfiato aria. La caldaia si impegna a sfiatare l'aria che circola all'interno dell'acqua tecnica, questa procedura ha durata di circa 2 minuti.
  • Dicitura F28: Inizio del trattamento Anti-Legionella, La caldaia si porta in questo stato: Mezz'ora dopo aver dato corrente e tutte le settimane successive a questo orario e questo giorno della settimana a partire dalla prima alimentazione. Il trattamento prevede il riscaldamento dell'acqua sanitaria fino a circa 60°C, attenzione quindi al pericolo scottature. Potete decidere l'orario migliore per questo trattamento spegnendo la caldaia una sera tardi, successivamente il contatore interno della caldaia a condensazione R1K 50 effettuerà il trattamento una volta alla settimana di sera, dando tempo al bollitore di smaltire la temperatura entro la mattina successiva.

Problemi sul riscaldamento

Per nostra esperienza buona parte dei problemi avuti con l'apparecchio termico R1K 50 è risolvibile cambiando le batterie del termostato ambiente oppure controllando la pressione. Bene anche tentare di riarmare l'apparecchio termico, con il pulsante di riarmo, come da istruzioni. Infatti può accadere che recentemente sia stata chiusa la valvola generale del gas oppure che vi sia stato un cambio del contatore del gas, verificare dunque se i fornelli si accendono correttamente ed eventualmente spurgare l'aria.

Passate dunque a verificare il regolatore di ambiente:

  • Le batterie ricaricabili non hanno sufficiente amperaggio per il funzionamento. avete utilizzato batterie ricaricabili?
  • E comparso il simbolino della richiesta di calore? Provate a inserire la modalità manuale e alzare la temperatura richiesta.
  • Se il vostro regolatore di ambiente ha le stagioni di riferimento accertatevi che sia correttamente selezionata la modalità invernale
  • Potete dunque effettuare una prova alzando la temperatura al cronotermostato ambiente, specialmente in autunno quando le temperature esterne non sono troppo basse, è comune che i radiatori e o riscaldamento a pavimento siano freddi.

Accessori consigliati

Cronotermostato

La caldaia RADIANT R1K 50 regola la temperatura dell'acqua del riscaldamento e un eventuale cronotermostato ambiente la temperatura dell'ambiente. Grazie alla morsettiera, potete effettuare il collegamento con un termostato ambiente. Un termostato è in grado di garantirti una temperatura domestica costantemente gradevole, o meglio per un controllo anche fuori casa potete installare un modello onde radio.

  • Un termostato wi-fi ti consente di far funzionare il tuo sistema di riscaldamento ovunque e in qualsiasi momento, comodamente tramite l'app dal tuo smartphone o tablet.
  • Ti dà l'opportunità di monitorare i tuoi consumi individuali e, di conseguenza, generare ancora più risparmi.

Filtro Magnetico riscaldamento

In virtù del funzionamento sull'impianto di la caldaia RADIANT R1K 50 può trovare estremamente utile l'impiego di un filtro magnetico , capace di trattenere le impurità circolanti . Il filtro defangatore magnetico trattiene pulviscolo sotto forma di fanghi e scaglie di ruggine prima che raggiungano lo Scambiatore primario dove solitamente rimangono intrappolate determinando il funzionamento della caldaia. Oggi il filtro defangatore magnetico viene largamente utilizzato per il generatore di calore, RADIANT ne incoraggia l'uso ai fini della garanzia.

Cronotermostato

Un accessorio che merita particolare attenzione è la sonda di temperatura esterna che ha lo scopo di modulare automaticamente la temperatura di mandata dell'impianto e la potenza erogata ( la temperatura dell'acqua che dalla caldaia giunge ai pannelli radianti e o termosifoni ). Il corretto posizionamento della sonda è fondamentale e deve essere valutato in funzione delle caratteristiche climatiche del luogo di riferimento. Il posizionamento standard è nella zona Nord-Ovest dell'edificio, in cui di solito il valore di riferimento della temperatura esterna rilevata è il più basso. La sonda egisce sempre sulla caldaia R1K 50, indipendentemente dalla presenza di un cronotermostato ambiente. Sonda di temperatura esterna e regolatore di ambiente possono lavorare anche simultaneamente, in funzione delle esigenze dell'utilizzatore.

Manuali d'uso in PDF stampabili

download-solid Manuale di istruzioni caldaia RADIANT R1K 50 RAIN ISPESL pdf in italiano

Scarica il manuale d'uso e di istruzioni per l'utente, Questo deve sempre accompagnare il generatore di calore in formato stampato.