La funzione del vaso di espansione, nelle sue due tipologie, sanitario o riscaldamento,  permette di realizzare una sorta di molla idraulica capace di diminuire l'aumento di pressione di un circuito che viene riscaldato.

Il Fluido vettore ad esempio all'interno dell'acqua tecnica del riscaldamento, per il numero di litri dell'impianto totale, quando passa da 20°c a 45°c data l'incomprimibilità dell'acqua è capace di aumentare la pressione. Il vaso di espansione ha una camera d'aria capace, all'aumento di pressione, di comprimersi e diminuire quindi la differenza di pressione.

Vaso di espansione Sanitario

Non è raro trovare vasi di espansione lato sanitario, laddove la caldaia ha un boiler, uno stoccaggio d'acqua che ha comunque la regola dell'aumento di pressione. Questi vasi di espansione sono di dimensioni minori e in plastiche alimentari, se opportunamente gonfiati durante la manutenzione, permettono, durante gli spegnimenti e le riaccensioni delle caldaie di stressare meno le valvole di sicurezza lato sanitario.

Vaso di espansione Riscaldamento

Del vaso di espansione riscaldamento non se ne può fare a  meno e spesso si tende ad aggiungerne di supplementari a seconda dell'ampiezza dell'impianto termo.

E' in assoluto il componente più sollecitato e va manutentato di frequente perchè diversamente andrebbe a  stressare la valvola di sicurezza del riscaldamento con conseguente rischio di perdite.