Si tratta di un componente che è quasi sempre integrato nei pressi del circolatore. Consiste in un passaggio regolato da una membrana spinta da una molla. La molla della valvola di sicurezza in questione è tarata per resistere a una spinta di 3 bar.

  1. Qualità delle valvole di sicurezza
  2. Le cause principali di perdita
  3. Prevenzione delle perdite

Qualità delle valvole di sicurezza

In commercio se ne trovano di tipi diversi, le caldaie hanno valvole specifiche. Le più comuni hanno tutti l'attacco da 1/2 pollice. Poi vi sono valvole con l'alloggio per l'attacco manometro che è da 1/4 di pollice. Questo attacco manometro è da valutare attentamente, infatti può servire una riduzione se il manometro ha un attacco passo gas. A volte si vede la riduzione in caldaie più datate.

Le cause principali di perdita

Normalmente queste valvole di sicurezza sono messe a dura prova dalle alte pressioni. Chiaramente è importante cambiarla in caso di perdita ma il compito è di trovare le cause che hanno portato la valvola a aprirsi. Normalmente le valvole di sicurezza si aprono quando il vaso di espansione del riscaldamento è sgonfio. Questo viene gonfiato ogni manutenzione perchè ha il compito indispensabile di ammortizzare la pressione in eccesso dovuta all'aumento di temperatura.

Sempre circa la pressione, un'altro motivo che mette questa valvola in sforzo è il quantitativo di acqua. L'acqua dell'impianto è tanta nella misura del numero di termosifoni o camere servite dai pannelli radianti. Le caldaie dotano un vaso di espansione da 8 litri normalmente. Tuttavia può non risultare sufficiente, quindi si utilizza un vaso di espansione riscaldamento supplementare. Il vaso di espansione supplemetare concorre ad ammortizzare la pressione in impianti grandi, considero un impianto maggiorato quando supera i 180 / 200mtq.

Un'altro fattore che incide sulla rottura di questa valvola è l'impianto sporco dei termosifoni. Specialmente in impianti dove i termosifoni sono in ghisa, sporco e fanghi rendono difficile il compito di questa valvola. Quando la valvola fa passare anche solo una goccia, in impianti sporchi, la tenuta se n'è già andata. Quindi sempre a scopo di prevenzione, non è una cattiva idea pulire l'impianto per diminuire il rischio di perdita di questa e di altre valvole.

Prevenzione delle perdite

Per prevenire le perdite di questa valvola basta fare una regolare manutenzione e regolare attentamente la pressione della caldaia. Le principali cause di perdita sono a vaso di espansione sgonfio che porta la pressione verso i 3 bar e oltre. Successivamente un tecnico attento deve, in caso di perdita, oltre che a sostituire la valvola cercare i motivi dell'apertura della stessa.

Sempre a scopo di prevenzione possiamo quindi:

  • Manutentare regolarmente la caldaia
  • Dotare l'impianto di un vaso di espansione supplementare
  • Pulire ogni 15 anni circa l'impianto di riscaldamento

Se l'articolo ti è piaciuto lascia un Like !