La caldaia stagna Euroterm DOXA D 24 S è una caldaia nella quale si ha una combustione bilanciata da una ventola fumi chiamata anche estrattore. Ha minore efficienza energetica rispetto ad una caldaia a condensazione tuttavia tutta la combustione è controllata all'interno di un involucro chiamato camera di combustione.

  1. Procedure Comuni
    1. Annualmente oppure all'inizio della stagione invernale
    2. Verificare la pressione dell'impianto di Riscaldamento
    3. Verificare le Temperature
    4. Pulizia filtri rompigetto e Soffione doccia
    5. Preparare la Caldaia per le Vacanze
  2. Informazioni generali per l'utilizzo
    1. Circa l'uso di energia elettrica
    2. Nel caso di odore di gas
  3. Errori e Anomalie della Caldaia Doxa
  4. Componenti e ricambi della Caldaia Euroterm DOXA D 24 S
    1. Rubinetto di Riempimento della Caldaia DOXA D 24 S
    2. Display della caldaia DOXA D 24 S
      1. Modalità di Produzione dell'Acqua Calda Sanitaria nella Caldaia
        1. Modalità ECO
        2. Modalità COMFORT
      2. Regolazione delle Temperature
      3. Errori Comuni
    3. Scheda Elettronica Bertelli & Partners ABM01A
    4. Scambiatore Primario
    5. Estrattore Fumi (Ventola Fumi)
    6. Pompa Grundfos UPS15/60
    7. Valvola Gas Bertelli & Partners SGV 100
    8. Spurgo Aria Automatico in Plastica
    9. Scambiatore a Piastre per ACS
  5. Sistemi di sicurezza da direttiva ErP
  6. Opere di miglioramento realizzabili
    1. Integrare un rubinetto gas con pozzetto di prova
    2. Lavaggio Impianto di Riscaldamento
  7. Accessori Suggeriti
    1. Filtro Magnetico per il riscaldamento
    2. Pompa dosatrice di polifosfati
    3. Termostato e Cronotermostato Ambiente
      1. Cronotermostato Ambiente Giornaliero
      2. Cronotermostato Settimanale
      3. Termostati Evoluti di Nuova Generazione
  8. Domande e Risposte Comuni sulla Caldaia
    1. L'acqua Calda ci mette un'eternità ad arrivare alla doccia / nel bagno !!
    2. Che differenza c'è tra COMFORT 1 e COMFORT 2 ?
    3. La caldaia supporta il protocollo Opentherm ?
    4. Premendo i pulsanti per regolare il riscaldamento la temperatura non cambia.
  9. Manuali Scaricabili

Infatti le caldaie tradizionali non possono sfruttare tutto il calore sensibile, per evitare la corrosione della condensa. Il vapore acqueo generato dal processo di combustione viene quindi disperso in atmosfera attraverso il camino e con esso il calore latente associato.

Procedure Comuni

Per mantenere inalterate le caratteristiche di sicurezza, efficienza, affidabilità e rendimento che contraddistinguono l'apparecchio è necessario far eseguire la manutenzione con cadenza annuale. La manutenzione annuale è indispensabile per la sicurezza e la continuità di funzionamento.

Annualmente oppure all'inizio della stagione invernale

  • Controllare regolarmente la pressione mostrata dal manometro.
  • Controllare la carica delle batterie del termostato ambiente.
  • Verificare che la pressione dell'impianto di riscaldamento sia tra 1 e 1, 5 bar.
  • Contatta personale qualificato per effettuare la manutenzione e la pulizia.

Verificare la pressione dell'impianto di Riscaldamento

Almeno a cadenza trimestrale verificate che la pressione dell'impianto sia corretta, la pressione deve essere compresa tra 1bar e 2bar. Verificate la stessa anche d'estate perchè la caldaia utilizza l'acqua del radiatore (solo in circolazione interna) come vettore per scaldare l'acqua calda sanitaria. In caso di bassa pressione, la caldaia è dotata di un flussostato che interrompe la produzione di riscaldamento o acqua calda sanitaria.

E' bene però tener presente che considerata l'età media di questa classe di apparecchi, il flussostato in caso di ritardo nella verifica potrebbe portare la caldaia a fare rumori forti e potrebbe danneggiarsi. Ricordarsi dunque di utilizzare il rubinetto di riempimento, lo trovate sotto l'apparecchio di colore verde. Apritelo e verificate che la lancetta della pressione raggiunga 1,5bar successivamente richiudetelo.

Verificare le Temperature

Sulla caldaia Euroterm DOXA D 24 S sono presenti due manopole per la regolazione delle temperature per l'acqua calda sanitaria e per il riscaldamento.

Attenzione alla regolazione delle temperature:

  • La regolazione della temperatura del riscaldamento si riferisce alla temperatura del radiatore e non quella ambiente.
  • La regolazione della temperatura per l'acqua calda sanitaria andrebbe mantenuta la più bassa possibile per evitare la calcificazione all'interno dello scambiatore secondario.

In linea generale suggeriamo di regolare l'acqua calda sanitaria per miscelarla con l'acqua fredda il meno possibile sotto la doccia.

Questo vi aiuta a prevenire il calcare nel lungo termine.

Circa il riscaldamento invece, vi suggeriamo di impostare una temperatura in base al periodo.

Pulizia filtri rompigetto e Soffione doccia

Vi suggeriamo di fare regolarmente manutenzione a filtri rompigetto e soffione doccia che nel tempo potrebbero ostruirsi di calcare. Con la progressione dell'incrostazione, i rompigetto, diventano difficili da estrarre, vi è anche un surriscaldamento della temperatura dell'acqua calda sanitaria che porta la caldaia Euroterm DOXA D 24 S ad accendersi e spegnersi di frequenza. Questo è dovuto all'attesa dello scambio di calore tra acqua tecnica e acqua sanitaria.

Bene dunque fornirsi di questi accessori da sostituire al bisogno e con frequenza:

Preparare la Caldaia per le Vacanze

Prima di partire per le vacanze, è essenziale prendere precauzioni per assicurare la sicurezza e l'efficienza della tua caldaia Euroterm DOXA D 24 S. Anche i modelli più recenti non sono esenti da possibili perdite.

Ecco alcune misure consigliate:

  • Chiudi il contatore dell'acqua sanitaria per evitare possibili perdite d'acqua.
  • Chiudi il contatore del gas per prevenire problemi di sicurezza.
  • Spegne il generatore di calore per ridurre il consumo energetico e aumentare la sicurezza.

Al tuo ritorno, ripristina tutte queste impostazioni nell'ordine inverso. Dovrai probabilmente riarmare il generatore di calore per risolvere eventuali errori di mancata accensione dovuti allo spegnimento.

Queste semplici azioni ti permetteranno di goderti le tue vacanze con maggiore serenità, sapendo che la tua casa e la tua caldaia sono sicure.

Informazioni generali per l'utilizzo

Per mantenere inalterate le caratteristiche di sicurezza, efficienza, affidabilit à e rendimento che contraddistinguono l'apparecchio è necessario far eseguire la manutenzione con cadenza annuale. la manutenzione annuale è indispensabile per la validit à della garanzia convenzionale Euroterm.

Circa l'uso di energia elettrica

  • Non toccare l'apparecchio con parti bagnate e o umide e o a piedi nudi
  • Non tirare i cavi elettrici
  • Non lasciare esposto l'apparecchio ad agenti atmosferici pioggia, sole, ecc. a meno che non sia espressamente previsto.
  • In caso di danneggiamento del cavo, spegnere l'apparecchio e rivolgersi esclusivamente a personale professionalmente qualificato per la sostituzione dello stesso.

Nel caso di odore di gas

  • Non azionare interruttori elettrici, il telefono e qualsiasi altro apparecchio che possa generare scariche elettriche o scintille.
  • Aprire immediatamente porte e finestre per creare un ricambio di aria che possa pulire velocemente il locale.
  • Chiudere i rubinetti del gas.
  • Chiedere l'immediato intervento di personale professionalmente qualificato.

Errori e Anomalie della Caldaia Doxa

Codice anomalia Anomalia Possibile causa Soluzione
A01 Mancata accensione del bruciatore Mancanza di gas Controllare che l’afflusso di gas alla caldaia sia regolare e che sia stata eliminata l’aria dalle tubazioni
A02 Segnale fiamma presente con bruciatore spento Anomalia elettrodo Verificare il cablaggio dell’elettrodo di ionizzazione
A03 Intervento protezione sovra-temperatura Sensore riscaldamento danneggiato Controllare il corretto posizionamento e funzionamento del sensore di riscaldamento
F04 Anomalia parametri scheda Errata impostazione parametro scheda Verificare ed eventualmente modificare il parametro scheda
F05 Anomalia parametri scheda Errata impostazione parametro scheda Verificare ed eventualmente modificare il parametro scheda
A06 Mancanza fiamma dopo fase di accensione Bassa pressione nell’impianto gas Verificare la pressione dal gas
F07 Anomalia parametri scheda Errata impostazione parametro scheda Verificare ed eventualmente modificare il parametro scheda
A09 Anomalia valvola gas Cablaggio interrotto Verificare il cablaggio
F10 Anomalia sensore di mandata 1 Sensore danneggiato Verificare il cablaggio o sostituire il sensore
F11 Anomalia sensore sanitario Sensore danneggiato Verificare il cablaggio o sostituire il sensore
F14 Anomalia sensore di mandata 2 Sensore danneggiato Verificare il cablaggio o sostituire il sensore
A16 Anomalia valvola gas Cablaggio interrotto Verificare il cablaggio
F20 Anomalia controllo combustione Anomalia ventilatore Verificare ventilatore e cablaggio ventilatore
A21 Anomalia cattiva combustione Anomalia F20 generata 6 volte negli ultimi 10 minuti Vedi anomalia F20
A23 Anomalia parametri scheda Errata impostazione parametro scheda Verificare ed eventualmente modificare il parametro scheda
A24 Anomalia parametri scheda Errata impostazione parametro scheda Verificare ed eventualmente modificare il parametro scheda
F34 Tensione di alimentazione inferiore a 180V Problemi alla rete elettrica Verificare l’impianto elettrico
F35 Frequenza di rete anomala Problemi alla rete elettrica Verificare l’impianto elettrico
F37 Pressione acqua impianto non corretta Pressione troppo bassa Caricare impianto
F39 Anomalia sonda esterna sonda danneggiata o corto circuito cablaggio Verificare il cablaggio o sostituire il sensore
A41 Posizionamento sensori Sensore mandata o sensore sanitario staccato dal tubo Controllare il corretto posizionamento e funzionamento dei sensori
F42 Anomalia sensore riscaldamento Sensore danneggiato Sostituire il sensore
F43 Intervento protezione scambiatore Mancanza di circolazione H2O impianto Verificare il circolatore
F50 Anomalia valvola gas Cablaggio Operatore modulante interrotto Verificare il cablaggio
A51 Anomalia Cattiva combustione Ostruzione camino scarico/aspirazione Verificare il camino

Componenti e ricambi della Caldaia Euroterm DOXA D 24 S

Rubinetto di Riempimento per caldaia DOXA D 24 S

Rubinetto di Riempimento della Caldaia DOXA D 24 S

Il rubinetto di riempimento è un componente essenziale per il mantenimento della pressione ottimale all'interno della caldaia DOXA D 24 S. Questo rubinetto, situato generalmente nella parte inferiore della caldaia (come mostrato nell'immagine), è da aprire quando la pressione dell'impianto scende al di sotto di 1 bar.

Per rabboccare l'impianto, aprire lentamente il rubinetto fino a quando la pressione non raggiunge il livello consigliato, generalmente attorno a 1,5 bar. È fondamentale ricordarsi di richiudere il rubinetto dopo il rabbocco per evitare sovrapressioni che potrebbero danneggiare la caldaia o l'impianto.

Display della caldaia DOXA D 24 S

Display Caldaia DOXA D 24 S

Modalità di Produzione dell'Acqua Calda Sanitaria nella Caldaia

La produzione dell'acqua calda sanitaria (ACS) si arricchisce con l'introduzione del microaccumulo e la nuova modalità COMFORT, selezionabile dal pannello comandi della caldaia. Esistono diverse modalità: ECO, COMFORT1 e COMFORT2.

Modalità ECO

In modalità ECO, la caldaia produce ACS solo su richiesta. All'apertura di un miscelatore, la caldaia avvia il ciclo di accensione. Il flussimetro regola la fiamma del bruciatore in base alla portata dell'acqua, consentendo un controllo accurato della temperatura dell'ACS. Tuttavia, questa modalità può rallentare l'arrivo dell'acqua calda al rubinetto a causa del microaccumulo.

Modalità COMFORT

La modalità COMFORT, nelle sue due varianti, prevede il preriscaldo dell'ACS. COMFORT1 permette all'utente di regolare la temperatura attraverso i pulsanti più e meno. COMFORT2, invece, mantiene una temperatura costante di 45 gradi.

Regolazione delle Temperature

Sul pannello comandi della caldaia a condensazione euroterm DOXA D 24 S trovate tutte le informazioni di funzionamento. Potete impostare le temperature del riscaldamento o dell'acqua sanitaria premendo i pulsanti + e - vicino ai rispettivi simboli: Rubinetto e Radiatore. Dopo la pressione, la caldaia mostra solo per pochi secondi la temperatura impostata.

Normalmente la caldaia vi mostra la temperatura di mandata, da interpretare come quella interna della caldaia. Di conseguenza, vedrete salire la temperatura anche in estate quando la caldaia euroterm DOXA D 24 S produce l'acqua calda, mentre in inverno si può interpretare come la temperatura attuale dei termosifoni.

Attraverso i pulsanti + e - in alto per il riscaldamento e in basso per l'acqua calda sanitaria, potete scegliere le temperature desiderate per il riscaldamento. Vi suggeriamo:

Invece, per l'acqua calda sanitaria, potete scegliere la temperatura attraverso il pulsante + e - posti in basso. Vi suggeriamo una temperatura tra 38 e 45°C.

Il consiglio generale per le temperature dell'acqua sanitaria è di tenerla il più basso possibile, specialmente se il vostro acquedotto fornisce acqua molto dura (oltre i 30°F).

Errori Comuni

  • Errore A01: Blocco fiamma. Questo errore può verificarsi a seguito della sostituzione del contatore del gas. È possibile effettuare un reset premendo il pulsante R. In caso di persistenza, contattare l'assistenza.
  • Errore F37: Mancanza di Acqua. Controllare il manometro: se la pressione è inferiore a 0,8 bar, si verifica questo errore. Per risolverlo, aprire il rubinetto di riempimento per portare la pressione a circa 1,5 bar. L'errore si risolve automaticamente, mostrando sul display la dicitura FH.
  • Dicitura FH: Indica l'avvio del ciclo di sfiato dell'aria. Dopo aver ripristinato la pressione, la caldaia inizia a eliminare l'aria presente nell'acqua tecnica, un processo che dura circa 2 minuti.

Scheda Elettronica Bertelli & Partners ABM01A per caldaia DOXA D 24 S

Scheda Elettronica Bertelli & Partners ABM01A

La scheda elettronica ABM01A di Bertelli & Partners è un componente essenziale nella caldaia DOXA D 24 S, responsabile per la gestione di tutta la logica di funzionamento. Questa scheda svolge un ruolo cruciale nel controllo delle temperature, nell'accensione, nella sicurezza e nel dialogo con il comando remoto opentherm.

Il suo avanzato sistema elettronico assicura che la caldaia funzioni in modo efficiente e sicuro, ottimizzando le prestazioni e garantendo il massimo comfort termico. La scheda ABM01A è il cuore della caldaia, coordinando tutti i suoi processi e funzioni.

Scambiatore primario piano per caldaia Euroterm DOXA D 24 S

Scambiatore Primario

Lo scambiatore primario della caldaia euroterm DOXA D 24 S è progettato per massimizzare l'efficienza termica. Realizzato in rame, offre un'elevata superficie di scambio termico, garantendo prestazioni ottimali.

Un elemento chiave è il sensore di sovratemperatura, strategicamente posizionato per monitorare le condizioni di lavoro e prevenire situazioni critiche come l'ebolizione nei punti più caldi dello scambiatore.

È comune che i problemi di questo componente siano legati a ostruzioni delle tubature, che possono ridurre il flusso dell'acqua e causare rumori. In questi casi, è spesso necessario sostituire lo scambiatore.

Un suggerimento utile per la prevenzione dalla rottura è l'utilizzo di un Filtro Magnetico, che aiuta a prevenire ostruzioni nello scambiatore, un componente critico per l'efficienza dell'apparecchio.

Estrattore / Ventola fumi Caldaia Euroterm DOXA D 24 S

Estrattore Fumi (Ventola Fumi)

Nella caldaia stagna a basso rendimento euroterm DOXA D 24 S, l'estrattore fumi, noto anche come ventola fumi, svolge un ruolo cruciale nell'espulsione dei fumi di combustione. Questo componente è direttamente collegato al pressostato aria, che verifica il corretto funzionamento dell'estrattore. Tra i problemi più comuni riscontrabili nell'estrattore fumi ci sono il blocco della centrifuga, rumori metallici causati da sfregamento, o rumori più forti dovuti alla deformazione dell'albero o a cuscinetti a sfera danneggiati. Per mantenere l'efficienza e la sicurezza dell'estrattore fumi, è essenziale che venga esaminato e pulito regolarmente da un tecnico esperto. Durante la manutenzione, è importante pulire i tubi venturi del pressostato aria e le palette della centrifuga per assicurare il loro corretto funzionamento.

La manutenzione accurata dell'estrattore fumi è fondamentale per garantire la sicurezza e l'efficienza della tua caldaia euroterm DOXA D 24 S.

Circolatore Caldaia Euroterm DOXA D 24 S

Pompa Grundfos UPS15/60

La pompa Grundfos UPS15/60 è un componente chiave per la circolazione efficiente dell'acqua nella caldaia DOXA D 24 S. Offre tre diverse velocità, ma si raccomanda l'uso della terza velocità (massima) per ottimizzare la performance, a meno che non ci siano rumori legati alla circolazione dell'acqua che suggeriscano una velocità inferiore.

La pompa è generalmente facile da sostituire da parte di un tecnico esperto, ma è importante notare che dopo anni di funzionamento, lo statore può bloccarsi alla culatta in ghisa, rendendo lo sblocco difficile in casi estremi.

Caratteristiche tecniche principali del modello UPS15/60 includono:

  • 2,5 μF 230V - 50Hz IP44 TF 95
  • Velocità III: A 0,38 - W 85
  • Velocità II: A 0,30 - W 65
  • Velocità I: A 0,21 - W 45

Questa pompa è idonea anche per la sostituzione dei motori UPS 15-50, 15-60, 25-50, 25-60, 15-65, 25-65.

Valvola Gas Bertelli & Partners SGV 100 per caldaia DOXA D 24 S

Valvola Gas Bertelli & Partners SGV 100

La valvola gas Bertelli & Partners SGV 100 è un componente chiave nella caldaia DOXA D 24 S. Questa valvola permette un controllo preciso e una modulazione efficace del flusso di gas, direttamente dalla scheda principale della caldaia.

La sua installazione è cruciale per il corretto funzionamento e la sicurezza della caldaia, garantendo una regolazione ottimale del gas e assicurando così prestazioni efficienti e costanti.

Spurgo Aria Automatico in Plastica 3/8 per caldaia Euroterm DOXA D 24 S

Spurgo Aria Automatico in Plastica

Lo spurgo aria automatico in plastica, utilizzato come inserto nell'alloggio spurgo nel collettore della pompa, è un componente chiave nella caldaia euroterm DOXA D 24 S. Questo elemento, pur essendo piccolo, gioca un ruolo fondamentale nel garantire l'efficienza del sistema di riscaldamento eliminando l'aria dall'impianto.

Realizzato in plastica resistente, questo spurgo aria è progettato per inserirsi facilmente nell'alloggio dedicato nel collettore della pompa. Il suo utilizzo è particolarmente indicato per prevenire l'accumulo di aria nella circuiteria idraulica della caldaia, specialmente in impianti con molto alluminio dove tale problema è più frequente dopo periodi di inattività (estate).

Regolarmente controllare e sostituire lo spurgo aria e la pressione dell'impianto è essenziale per mantenere un funzionamento ininterrotto all'inizio della stagione di riscaldamento. La sua funzionalità è cruciale per il corretto funzionamento dell'intero impianto di riscaldamento domestico.

Scambiatore a Piastre Caldaia Euroterm DOXA D 24 S

Scambiatore a Piastre per ACS

Lo scambiatore a piastre è un componente fondamentale nella caldaia euroterm DOXA D 24 S, progettato per scaldare efficacemente l'acqua sanitaria. All'interno di questo scambiatore, l'acqua tecnica del circuito termico e l'acqua fredda dell'acquedotto si incrociano in passaggi dedicati, permettendo uno scambio termico ottimale che scalda l'acqua sanitaria. I vantaggi dello scambiatore a piastre nella caldaia euroterm DOXA D 24 S includono la sua resistenza alla diminuzione di portata dell'acqua. Tuttavia, è importante sottolineare che con il passare del tempo, lo scambiatore può subire incrostazioni di calcare. Queste incrostazioni possono portare a un leggero raffreddamento dell'acqua calda sanitaria. Per mantenere l'efficienza dello scambiatore a piastre, si consiglia la sostituzione del componente in caso di incrostazioni significative, poiché la pulizia con soluzioni acide non è sempre efficace. Un'ulteriore misura preventiva è l'uso di un dosatore di polifosfati e il mantenimento di temperature di funzionamento basse per l'acqua calda, per minimizzare il rischio di calcificazione.

Sistemi di sicurezza da direttiva ErP

La costruzione e l'installazione delle caldaie in Europa sono strettamente regolamentate da una serie di normative europee, volte a garantire sicurezza, efficienza energetica e riduzione dell'impatto ambientale.

Una delle principali normative di riferimento è la Direttiva ErP (Energy-related Products), che impone requisiti rigorosi in termini di efficienza energetica e emissioni per tutti i prodotti correlati all'energia, inclusi le caldaie. Questa direttiva si affianca alle norme UNI EN specifiche per ogni tipo di caldaia, che dettagliano gli standard tecnici e di sicurezza da rispettare.

La caldaia DOXA D 24 S conta quindi di:

Il Termostato di sicurezza, posizionato sulla mandata del riscaldamento, interviene bloccando l'afflusso di gas al bruciatore in caso di surriscaldamento dell'acqua nel circuito primario. È fondamentale non disattivare mai questo dispositivo di sicurezza.

Il Rilevatore a ionizzazione di fiamma garantisce la sicurezza bloccando la caldaia in caso di mancanza di gas o accensione incompleta del bruciatore principale.

Il Dispositivo antigelo attiva il bruciatore per mantenere la temperatura dell'acqua sopra i 5 °C, prevenendo il congelamento del sistema.

La Valvola di sicurezza idraulica, tarata a 3 bar, protegge il circuito di riscaldamento. È consigliabile collegarla a uno scarico sifonato e non usarla per svuotare il circuito.

Opere di miglioramento realizzabili

La caldaia euroterm DOXA D 24 S, richiede una particolare attenzione alla corretta pulizia della tubazione dei fumi. Infatti, soprattutto nei gomiti di partenza verso il tratto verticale si può formare sporco che compromette la funzionalità della ventola fumi. È fondamentale l'intervento di un tecnico qualificato per assicurarsi che le tubazioni siano in condizioni ottimali.

Integrare un rubinetto gas con pozzetto di prova

Non sempre il contatore offre un collegamento per la prova strumentale di tenuta. Un consiglio utile è quello di sostituire il rubinetto gas sotto la caldaia con una valvola con pozzetto dotato di presa strumentale, essenziale per la prova di tenuta dell'impianto. Questo elemento può risultare cruciale in caso di ispezioni e controlli di sicurezza e agevola certamente la manutenzione della caldaia DOXA D 24 S.

Infatti durante la manutenzione dell'apparecchio è obbligatorio effettuare una prova idonea come la UNI 11137:2019 che verifica la corretta tenuta dell'impianto del gas.

Lavaggio Impianto di Riscaldamento

Il lavaggio dell'impianto di riscaldamento è cruciale per prevenire l'intasamento dello scambiatore primario della caldaia euroterm DOXA D 24 S. Con il passare del tempo, specialmente in impianti in ghisa o alluminio, si forma un fango metallico che può ostruire i passaggi stretti dello scambiatore.

Dopo aver eseguito il lavaggio dell'impianto, è altamente raccomandato installare un filtro magnetico defangatore sulla caldaia euroterm DOXA D 24 S. Questo filtro gioca un ruolo essenziale nella protezione dello scambiatore dall'accumulo di sporco e detriti, assicurando una maggiore efficienza e longevità del sistema di riscaldamento.

Ulteriori miglioramenti possono includere l'installazione di un termostato avanzato con funzione relais. Questo dispositivo consente di gestire in modo più efficace le ore di riscaldamento, contribuendo a ottimizzare i consumi energetici.

Accessori Suggeriti

Potreste prevedere una serie di accessori che migliorerebbero la funzionalità della caldaia DOXA D 24 S

Filtro Magnetico per il riscaldamento

Ritenuto il miglior accessorio per bloccare l'entrata di pulviscolo e detriti dall'impianto di riscaldamento all'interno dell'apparecchio.

Il filtro magnetico va applicato sulla linea del riscaldamento in entrata alla caldaia (Ritorno), separa tutto ciò che potrebbe ostruire la caldaia e causare aumenti di temperatura allo scambiatore primario. Anche la valvola deviatrice ne risulta meno sollecitata e l'adozione del filtro magnetico potrebbe prevenirne il trafilamento.

Pompa dosatrice di polifosfati

Qualora la durezza dell'acqua dell'acquedotto superi i 20 gradi francesi, vi possiamo suggerire di dotare la caldaia di un dosatore di polifosfati.

Questo additivo in polvere o nella versione liquida si miscela proporzionalmente nell'acqua fredda in entrata alla caldaia e diminuisce la formazione di calcare all'interno dell'apparecchio. I polifosfati vanno ripristinati ogni qualvolta si esauriscono.

Ve ne sono di modelli diversi ma i più comuni sono:

  • Polifosfati in Polvere
  • Polifosfati liquidi

Chiaramente la tipologia di polifosfato chiede un meccanismo idoneo per la miscelazione.

Termostato e Cronotermostato Ambiente

Per un controllo ottimale della temperatura nella tua abitazione, considera l'installazione di un termostato o cronotermostato ambiente per la tua caldaia.

Questi dispositivi permettono di regolare e programmare la temperatura in modo preciso, adeguandola alle tue esigenze quotidiane. Un cronotermostato, in particolare, offre la possibilità di impostare programmi diversi per giorni e orari specifici, ottimizzando il comfort e riducendo i costi energetici.

Esistono diversi modelli disponibili, tra cui:

  • Cronotermostati Programmabili Giornalieri
  • Cronotermostati Programmabili Settimanali
  • Cronotermostati di Nuova Generazione con Controllo Remoto

La scelta del modello dipende dalle tue necessità specifiche e dalla configurazione dell'impianto di riscaldamento.

Cronotermostato Ambiente Giornaliero

Il cronotermostato ambiente giornaliero rappresenta una soluzione efficace per il controllo della temperatura in casa su base giornaliera.

Questo dispositivo permette di impostare la temperatura desiderata per ogni singolo giorno, consentendo una gestione flessibile e adattabile alle tue routine quotidiane. È ideale per chi cerca un controllo semplice ma preciso del riscaldamento domestico, con la possibilità di modificare le impostazioni secondo le variazioni delle proprie giornate.

Caratteristiche tipiche di un cronotermostato ambiente giornaliero includono:

  • Programmazione facile e intuitiva
  • Regolazione precisa della temperatura
  • Funzioni di risparmio energetico

Questo tipo di cronotermostato è una scelta ottimale per chi desidera combinare comfort e efficienza energetica senza la necessità di una programmazione settimanale complessa.

Cronotermostato Settimanale

Per una gestione avanzata e personalizzata della temperatura domestica, il cronotermostato settimanale è una scelta eccellente.

Questo dispositivo consente di programmare diverse temperature per i vari giorni della settimana, adattandosi perfettamente alle diverse routine settimanali. È ideale per chi necessita di un controllo dettagliato del riscaldamento, con la possibilità di impostare temperature più basse nei giorni in cui la casa è vuota e più alte quando è occupata.

Alcune delle principali caratteristiche del cronotermostato settimanale includono:

  • Programmazione flessibile per ogni giorno della settimana
  • Funzioni avanzate per il risparmio energetico
  • Interfaccia utente intuitiva per una facile programmazione

Un cronotermostato settimanale è perfetto per chi cerca un equilibrio tra comfort, convenienza e efficienza energetica, fornendo un controllo preciso del clima domestico.

Termostati Evoluti di Nuova Generazione

I termostati evoluti di nuova generazione offrono tecnologie all'avanguardia per un controllo ottimale del clima domestico.

Questi dispositivi si distinguono per la loro capacità di apprendimento e adattamento alle abitudini degli utenti, regolando automaticamente la temperatura in base ai pattern quotidiani e stagionali. Con funzionalità come il controllo da remoto tramite smartphone e l'integrazione con sistemi di domotica, offrono un livello di comodità e efficienza energetica senza precedenti.

Caratteristiche salienti di questi termostati includono:

  • Connessione Wi-Fi e controllo remoto
  • Integrazione con assistenti vocali e sistemi smart home
  • Algoritmi di apprendimento per l'ottimizzazione automatica della temperatura

Per chi cerca la massima efficienza, comodità e personalizzazione nel controllo della temperatura domestica, un termostato evoluto di nuova generazione è la scelta ideale.

Domande e Risposte Comuni sulla Caldaia

Ecco una lista di domande e risposte comuni che riceviamo frequentemente riguardo al modello di caldaia euroterm DOXA D 24 S. Questa sezione ti aiuterà a comprendere meglio le caratteristiche, le funzionalità e la manutenzione del tuo apparecchio.

L'acqua Calda ci mette un'eternità ad arrivare alla doccia / nel bagno !!

Il ritardo nell'arrivo dell'acqua calda nel bagno è spesso causato da un accumulo di sporco nel rompigetto o nei forellini del soffione della doccia. Questo accumulo può ridurre la portata d'acqua, rallentando di conseguenza il flusso dell'acqua calda nelle tubature. Pulendo questi accessori dal calcare, si può ripristinare nella maggior parte dei casi la velocità di arrivo dell'acqua calda.

Inoltre, se le tubazioni che collegano il bagno alla caldaia sono in ferro, esse potrebbero assorbire parte del calore dell'acqua, allungando i tempi di arrivo. La presenza di tubazioni in ferro può dunque influenzare la tempistica di consegna dell'acqua calda al bagno.

Che differenza c'è tra COMFORT 1 e COMFORT 2 ?

Il produttore vuole per la caldaia DOXA D 24 S due funzioni COMFORT attivate attraverso il pulsante ECO/COMFORT1/COMFORT2.

  • Comfort 1: In questa modalità si può regolare l'acqua sanitaria con i pulsanti della temperatura (vicino al simbolo del rubinetto) + e -.
  • Comfort 2: In questa modalità la temperatura è fissa a 45 senza possibilità di regolazione.

La caldaia supporta il protocollo Opentherm ?

SI: I contatti termostato della caldaia sono puliti (non hanno tensione) e possono comunicare con un Termostato Evoluto o Comando Remoto.

Premendo i pulsanti per regolare il riscaldamento la temperatura non cambia.

La pulsantiera è sensibile alle pressioni ripetute dopo anni di funzionamento. Spesso il non corretto funzionamento dei pulsanti di regolazione è dovuto all'assenza di termostato che ha portato ad utilizzare solamente i pulsanti della caldaia.

In virtù di questo è suggerito si l'installazione di una nuova scheda di controllo per ripristinare il corretto funzionamento della pulsantiera, integrate tuttavia anche un termostato per continuare a regolare il riscaldamento da un'altro dispositivo più allenato alle regolazioni e meno costoso.

Manuali Scaricabili