La caldaia a condensazione Radiant R1K 50, esclusivamente per riscaldamento, impiega tecnologie avanzate per massimizzare l'efficienza termica. Grazie alla condensazione, sfrutta il calore latente dei fumi, richiedendo uno scarico per la condensa prodotta.

Progettata per il solo riscaldamento, questa caldaia è la scelta perfetta per chi ricerca prestazioni elevate in termini di riscaldamento domestico.

Procedure Comuni

Per mantenere inalterate le caratteristiche di sicurezza, efficienza, affidabilità e rendimento che contraddistinguono l'apparecchio è necessario far eseguire la manutenzione con cadenza annuale. La manutenzione annuale è indispensabile per la sicurezza e la continuità di funzionamento.

Consigli Essenziali per la Caldaia in Inverno

  • Monitoraggio della Pressione: Controlla il manometro della tua caldaia Radiant R1K 50 per garantire una pressione corretta.
  • Batterie del Termostato: Sostituisci le batterie del termostato ambiente per assicurare la massima efficienza.
  • Verifica della Pressione di Riscaldamento: Mantieni la pressione dell'impianto tra 1 e 1,5 bar per un riscaldamento efficace.
  • Assistenza Qualificata: Affida la manutenzione e la pulizia della tua caldaia Radiant R1K 50 a tecnici esperti.

Mantenimento della Pressione nell'Impianto di Riscaldamento

È essenziale verificare trimestralmente la pressione dell'impianto di riscaldamento, assicurandosi che sia tra 1bar e 2bar. Anche durante i mesi estivi, questo controllo non va trascurato dato che l'acqua del radiatore è utilizzata per la produzione di acqua calda sanitaria. Un calo di pressione può interrompere il funzionamento della caldaia.

Per regolare la pressione, utilizzate il rubinetto di riempimento sotto l'apparecchio. Aprendolo, portate la pressione a 1,5bar e poi richiudetelo.

Impostazioni di Temperatura Efficaci

Per sfruttare al meglio la caldaia radiant R1K 50, è fondamentale comprendere come regolare le temperature del riscaldamento in modo efficace. Questo ottimizza il comfort domestico.

Focus sulla Regolazione delle Temperature:

  • Temperatura Riscaldamento: Attenzione a regolare la temperatura del radiatore, non quella ambiente.

Sicurezza della Caldaia Durante le Vacanze

È cruciale prendere alcune precauzioni con la tua caldaia radiant R1K 50 prima di partire per le vacanze, per prevenire incidenti e problemi. Questo vale anche per caldaie di ultima generazione.

Azioni preventive:

  • Chiudi il rubinetto principale dell'acqua per evitare perdite inaspettate.
  • Chiudi il gas per aumentare la sicurezza della tua abitazione.
  • Spegne il generatore di calore per limitare il consumo inutile di energia.

Una volta tornato, riattiva le impostazioni seguendo i passaggi al contrario. Potresti dover riaccendere il generatore di calore per annullare gli errori di spegnimento.

Con questi semplici passi, potrai goderti la vacanza senza preoccupazioni, sapendo che la tua caldaia è sicura e ben gestita.

Manutenzione e Assistenza Facilitate

La caldaia R1K 50 rende la manutenzione un processo semplice e diretto. L'interfaccia utente, sviluppata in collaborazione con NORDGAS, permette di identificare rapidamente qualsiasi problema grazie a un sistema di segnalazione degli errori ben strutturato. La caldaia è progettata per facilitare le operazioni di manutenzione quotidiana e di diagnosi a distanza.

Facilità di Diagnosi e Risoluzione Errori

I problemi comuni come la mancanza di fiamma, interruzione del termofusibile o mancanza d'acqua sono facilmente identificabili grazie ai chiari codici di errore visualizzati sul pannello. Questo consente una rapida risposta e, se necessario, un intervento tecnico efficiente. Inoltre, funzioni come l'antigelo e il sistema FAST-H2O assicurano un funzionamento stabile e riducono la frequenza delle manutenzioni.

  • Errore 01: Mancanza fiamma, può capitare se il rubinetto del gas è chiuso o se hanno cambiato il contatore, premete il tasto , in tutti gli altri casi se non dovesse ripartire, chiamare il tecnico.
  • Errore 03: Termofusibile lato fumi interrotto: Il termofusibile lato fumi è scattato, premete il tasto , in caso non riparta chiamare il tecnico
  • Errore 04: Mancanza acqua nell'impianto. Riempire l'impianto attraverso il rubinetto cilindrico nero sotto la caldaia, tenete sotto controllo la pressione nel manometro sopra al display, al raggiungimento della pressione di 1,2bar o 1,5bar ricordatevi di richiudete il rubinetto di riempimento. L'errore si resetta da solo, seguirà poi la procedura di sfiato della durata di 2 minuti circa, attendete.
  • Errore 18: Circolazione insufficiente. Questo errore può generarsi da filtri magnetici particolarmente sporchi. Effettuate con l'aiuto di un tecnico il controllo del filtro magnetico in ingresso della caldaia per ripristinare la portata del circolatore.

Segnalazioni

Non si riferiscono ad errori ma a funzioni attualmente in attività e sono:

  • F08 Funzione Antigelo riscaldamento attiva: Nel caso la caldaia fosse esterna e raggiunga una temperatura molto bassa, entra in funzione questa procedura che previene il congelamento dell'acqua tecnica. Attendete il completamento dell'operazione
  • F33 Ciclo di Sfiato dell'impianto: Succede di norma durante il riprostino dell'errore E04, una volta ripristinata la pressione della caldaia radiant R1K 50, la caldaia esegue questa funzione della durata di 2 minuti. Attendete il completamento dell'operazione.
  • FH Fast H20: La caldaia si prepara al preriscaldo dell'acqua sanitaria. Attendere il termine della procedura

Tecnologia Avanzata per Rumorosità e Consumi Ridotti

La serie di caldaie Radiant si distingue per l'impiego di tecnologie avanzate che assicurano un funzionamento silenzioso, pari a un sussurro di 55 decibel, e un'efficienza energetica superiore. L'innovativo sistema di riduzione del rumore, comprendente un marmittone in MOPLEX e un pannello frontale attutito, assicura una riduzione significativa dei decibel. In termini di consumi, l'impiego di tecniche innovative per la modulazione della fiamma e il controllo della temperatura, insieme al circolatore modulante WILO, garantiscono prestazioni elevate con consumi energetici contenuti.

Consigli per la Manutenzione

La manutenzione regolare della caldaia R1K 50 è cruciale per preservarne l'efficienza e la sicurezza. Si sconsiglia fortemente agli utenti inesperti di tentare qualsiasi intervento tecnico sulla caldaia. Qualsiasi dubbio o anomalia nel funzionamento deve essere immediatamente segnalato a un tecnico esperto. La manutenzione annuale, effettuata da tecnici qualificati, è fondamentale per il corretto funzionamento dell'apparecchio.

Norme di Sicurezza per l'Energia Elettrica

La sicurezza nell'utilizzo della caldaia R1K 50 richiede l'osservanza di precise norme:

  • Evitare il contatto con l'apparecchio in presenza di umidità o a piedi nudi.
  • Non forzare o tirare i cavi elettrici, per prevenire rischi di cortocircuito o danni.
  • Proteggere l'apparecchio dagli agenti atmosferici se non specificatamente indicato per l'uso esterno.
  • In caso di guasti al cavo, interrompere l'uso e affidarsi a un tecnico specializzato per le riparazioni.

È inoltre importante che qualsiasi installazione, prima accensione e manutenzione sia effettuata da tecnici qualificati e autorizzati per assicurare il corretto funzionamento e la conformità alla garanzia. L'uso non conforme alle istruzioni può essere pericoloso e invalidare la responsabilità del produttore.

Nel caso di odore di gas

  • Non azionare interruttori elettrici, il telefono e qualsiasi altro apparecchio che possa generare scariche elettriche o scintille.
  • Aprire immediatamente porte e finestre per creare un ricambio di aria che possa pulire velocemente il locale.
  • Chiudere i rubinetti del gas.
  • Chiedere l'immediato intervento di personale professionalmente qualificato.

Indice dei Componenti e Ricambi

Utilizzate questa sezione come un indice per navigare attraverso i diversi componenti e ricambi della caldaia R1K 50. Troverete descrizioni chiare e consigli pratici per ciascuna parte, che vi aiuteranno a gestire al meglio la manutenzione del vostro apparecchio.

Controllo della Temperatura

Sfruttate il pannello comandi della vostra caldaia a condensazione Radiant R1K 50 per un controllo preciso della temperatura. Impostate facilmente il calore desiderato usando i bottoni + e - vicino al simbolo del Radiatore. La caldaia mostrerà per un breve momento la temperatura impostata, per poi ritornare a visualizzare quella dello scambiatore primario.

La temperatura esposta è quella dell'acqua in uscita, che d'inverno indica la temperatura reale dei vostri termosifoni.

Utilizzando i bottoni + e -, potete regolare il calore a vostro piacimento. Ecco alcune raccomandazioni:

Circolatore a Velocità Variabile Caldaia Radiant R1K 50

Efficienza Superiore con la Pompa Modulante a Velocità Variabile

Le pompe modulanti a velocità variabile, ora standard nelle caldaie di ultima generazione, sono progettate per operare in un intervallo da 0 a 100%, regolate da un sistema di controllo elettronico avanzato. Queste pompe si distinguono per la loro efficienza energetica, riducendo i costi e promuovendo un utilizzo consapevole delle risorse. La capacità di queste pompe di adattarsi alle varie esigenze dell'impianto, regolando la velocità in modo preciso, si traduce in un sistema di riscaldamento più efficiente e rispettoso dell'ambiente. La legislazione vigente sottolinea l'importanza di queste pompe, rendendole un elemento imprescindibile nelle nuove installazioni di caldaie per una maggiore sostenibilità.

Spurgo Aria Automatico in Plastica 3/8 per caldaia Radiant R1K 50

Spurgo Aria Automatico in Plastica

Lo spurgo aria automatico in plastica, utilizzato come inserto nell'alloggio spurgo nel collettore della pompa, è un componente chiave nella caldaia radiant R1K 50. Questo elemento, pur essendo piccolo, gioca un ruolo fondamentale nel garantire l'efficienza del sistema di riscaldamento eliminando l'aria dall'impianto.

Realizzato in plastica resistente, questo spurgo aria è progettato per inserirsi facilmente nell'alloggio dedicato nel collettore della pompa. Il suo utilizzo è particolarmente indicato per prevenire l'accumulo di aria nella circuiteria idraulica della caldaia, specialmente in impianti con molto alluminio dove tale problema è più frequente dopo periodi di inattività (estate).

Regolarmente controllare e sostituire lo spurgo aria e la pressione dell'impianto è essenziale per mantenere un funzionamento ininterrotto all'inizio della stagione di riscaldamento. La sua funzionalità è cruciale per il corretto funzionamento dell'intero impianto di riscaldamento domestico.

Spurgo Aria Automatico 3/8 per caldaia Radiant R1K 50

Spurgo Aria Automatico da 3/8

Lo spurgo aria automatico da 3/8 è un componente fondamentale nella caldaia radiant R1K 50 per garantire l'eliminazione dell'aria presente nell'impianto di riscaldamento. Questo piccolo ma essenziale dispositivo ha un ruolo critico nel mantenere efficiente il sistema di riscaldamento.

Nonostante il suo costo contenuto, questo componente è vitale per assicurare che non ci sia aria intrappolata nell'impianto dei termosifoni, specialmente per quelli in alluminio, dove la presenza di aria può essere un problema frequente, soprattutto dopo lunghi periodi di inattività come durante l'estate.

La verifica della funzionalità e la sostituzione dello spurgo aria è sempre consigliata per prevenire problemi di circolazione all'inizio della stagione di riscaldamento. La sua efficienza è cruciale per il corretto funzionamento dell'intero sistema di riscaldamento domestico.

Sistemi di sicurezza da direttiva ErP

La costruzione e l'installazione delle caldaie in Europa sono strettamente regolamentate da una serie di normative europee, volte a garantire sicurezza, efficienza energetica e riduzione dell'impatto ambientale.

Una delle principali normative di riferimento è la Direttiva ErP (Energy-related Products), che impone requisiti rigorosi in termini di efficienza energetica e emissioni per tutti i prodotti correlati all'energia, inclusi le caldaie. Questa direttiva si affianca alle norme UNI EN specifiche per ogni tipo di caldaia, che dettagliano gli standard tecnici e di sicurezza da rispettare.

La caldaia R1K 50 conta quindi di:

Il Termostato di sicurezza, posizionato sulla mandata del riscaldamento, interviene bloccando l'afflusso di gas al bruciatore in caso di surriscaldamento dell'acqua nel circuito primario. È fondamentale non disattivare mai questo dispositivo di sicurezza.

Il Rilevatore a ionizzazione di fiamma garantisce la sicurezza bloccando la caldaia in caso di mancanza di gas o accensione incompleta del bruciatore principale.

Il Dispositivo antigelo attiva il bruciatore per mantenere la temperatura dell'acqua sopra i 5 °C, prevenendo il congelamento del sistema.

La Valvola di sicurezza idraulica, tarata a 3 bar, protegge il circuito di riscaldamento. È consigliabile collegarla a uno scarico sifonato e non usarla per svuotare il circuito.

Opere di miglioramento realizzabili

La caldaia a condensazione Radiant R1K 50, richiede una particolare attenzione alla corretta posa della tubazione dei fumi. Infatti, soprattutto nei tratti orizzontali si può formare condensa che compromette la funzionalità della ventola. Non è raro assistere a intubamenti in cui la tubazione fumi (specialmente se in corrugato) forma un sifone e fa produrre alla caldaia fortissimi rumori. È fondamentale l'intervento di un tecnico qualificato per assicurarsi che le tubazioni siano in condizioni ottimali.

Integrare un rubinetto gas con pozzetto di prova

Non sempre il contatore offre un collegamento per la prova strumentale di tenuta. Un consiglio utile è quello di sostituire il rubinetto gas sotto la caldaia con una valvola con pozzetto dotato di presa strumentale, essenziale per la prova di tenuta dell'impianto. Questo elemento può risultare cruciale in caso di ispezioni e controlli di sicurezza e agevola certamente la manutenzione della caldaia R1K 50.

Infatti durante la manutenzione dell'apparecchio è obbligatorio effettuare una prova idonea come la UNI 11137:2019 che verifica la corretta tenuta dell'impianto del gas.

Lavaggio Impianto di Riscaldamento

Il lavaggio dell'impianto di riscaldamento è cruciale per prevenire l'intasamento dello scambiatore primario della caldaia radiant R1K 50. Con il passare del tempo, specialmente in impianti in ghisa o alluminio, si forma un fango metallico che può ostruire i passaggi stretti dello scambiatore.

Dopo aver eseguito il lavaggio dell'impianto, è altamente raccomandato installare un filtro magnetico defangatore sulla caldaia radiant R1K 50. Questo filtro gioca un ruolo essenziale nella protezione dello scambiatore dall'accumulo di sporco e detriti, assicurando una maggiore efficienza e longevità del sistema di riscaldamento.

Ulteriori miglioramenti possono includere l'installazione di un termostato avanzato con funzione relais. Questo dispositivo consente di gestire in modo più efficace le ore di riscaldamento, contribuendo a ottimizzare i consumi energetici.

Accessori Suggeriti

Potreste prevedere una serie di accessori che migliorerebbero la funzionalità della caldaia R1K 50

Filtro Magnetico per il riscaldamento

Ritenuto il miglior accessorio per bloccare l'entrata di pulviscolo e detriti dall'impianto di riscaldamento all'interno dell'apparecchio.

L'uso del filtro magnetico nella linea di ritorno del riscaldamento è una scelta strategica per proteggere la caldaia. Questo dispositivo ha la capacità unica di catturare e isolare i detriti magnetici e non magnetici che potrebbero altrimenti accumularsi e causare malfunzionamenti. Mantenere il filtro pulito e funzionante è essenziale per assicurare la massima efficienza della caldaia e per prevenire problemi comuni come l'aumento di temperatura e la sollecitazione eccessiva della valvola deviatrice.

Personalizza il Clima di Casa con un Termostato

Ottieni il massimo dalla tua caldaia R1K 50 con un termostato o cronotermostato ambiente personalizzabile.

Queste soluzioni ti permettono di creare l'ambiente ideale in casa, regolando la temperatura secondo le tue esigenze specifiche. Scegli un cronotermostato per impostare programmi diversificati, adattando il clima domestico ai tuoi ritmi quotidiani e settimanali e migliorando l'efficienza energetica.

Tra i modelli disponibili troverai:

  • Cronotermostati Programmabili Giornalieri
  • Cronotermostati Programmabili Settimanali
  • Cronotermostati Intelligenti con Funzioni Smart

La scelta ideale dovrebbe rispondere alle tue preferenze e alle caratteristiche tecniche della tua caldaia R1K 50.

Cronotermostato Ambiente Giornaliero per Anziani

Il cronotermostato ambiente giornaliero è particolarmente adatto per gli anziani, offrendo una regolazione semplice e immediata della temperatura domestica.

Questo dispositivo è ideale per chi desidera un controllo intuitivo e senza complicazioni. La sua programmazione giornaliera consente di adattare facilmente la temperatura alle esigenze di ogni giorno, rendendolo particolarmente adatto per coloro che richiedono una soluzione semplice e affidabile.

  • Interfaccia utente semplice e chiara
  • Regolazione agevole della temperatura
  • Conforme alle normative di efficienza energetica

Il cronotermostato giornaliero rappresenta una soluzione economica e funzionale, ideale per chi necessita di un controllo diretto e agevole del riscaldamento.

Cronotermostato Settimanale

Per una gestione avanzata e personalizzata della temperatura domestica, il cronotermostato settimanale è una scelta eccellente.

Questo dispositivo consente di programmare diverse temperature per i vari giorni della settimana, adattandosi perfettamente alle diverse routine settimanali. È ideale per chi necessita di un controllo dettagliato del riscaldamento, con la possibilità di impostare temperature più basse nei giorni in cui la casa è vuota e più alte quando è occupata.

Alcune delle principali caratteristiche del cronotermostato settimanale includono:

  • Programmazione flessibile per ogni giorno della settimana
  • Funzioni avanzate per il risparmio energetico
  • Interfaccia utente intuitiva per una facile programmazione

Un cronotermostato settimanale è perfetto per chi cerca un equilibrio tra comfort, convenienza e efficienza energetica, fornendo un controllo preciso del clima domestico.

Termostati Evoluti di Nuova Generazione

I termostati evoluti di nuova generazione offrono tecnologie all'avanguardia per un controllo ottimale del clima domestico.

Questi dispositivi si distinguono per la loro capacità di apprendimento e adattamento alle abitudini degli utenti, regolando automaticamente la temperatura in base ai pattern quotidiani e stagionali. Con funzionalità come il controllo da remoto tramite smartphone e l'integrazione con sistemi di domotica, offrono un livello di comodità e efficienza energetica senza precedenti.

Caratteristiche salienti di questi termostati includono:

  • Connessione Wi-Fi e controllo remoto
  • Integrazione con assistenti vocali e sistemi smart home
  • Algoritmi di apprendimento per l'ottimizzazione automatica della temperatura

Per chi cerca la massima efficienza, comodità e personalizzazione nel controllo della temperatura domestica, un termostato evoluto di nuova generazione è la scelta ideale.

DATI DISPLAY MENU INFO

Per visualizzare i dati della caldaia dal menu informazioni basta premere il tasto INFO. Il codice informazioni verrà visualizzato sul lato sinistro dello schermo e il relativo valore verrà mostrato al centro dello schermo.
Usa i tasti ‘ + ’ e ‘ - ’ del circuito di riscaldamento per scorrere l'elenco dei dati visualizzati. Per uscire dalla modalità di visualizzazione premere il tasto INFO ‘ i ’.

Codice Info Descrizione
D0 Temperatura Sonda Circuito Domestico
D1 Temperatura Sonda Esterna
D2 Velocità Ventilatore
D3 Temperatura Sonda Area Inferiore [se Scheda Area Installata]
D4 Temperatura Sonda di Ritorno
D5 Temperatura Collettore Solare [se Scheda Solare Installata] (Scs)
D6 Temperatura Caldaia Solare (Inferiore) [se Scheda Solare Installata] (Sbsi)
D7 Temperatura Caldaia Solare (Superiore) [se Scheda Solare Installata] (Sbss)
D8 Temperatura Sonda Collettore Solare 2 [se Scheda Solare Installata] (Scs2)
D9 Temperatura Caldaia Solare Extra [se Scheda Solare Installata] (Sbs3)

Codici di segnalazione anomalie R1K 50

Per visualizzare gli ultimi 5 codici di segnalazione anomalie, dal più recente in ordine cronologico, attivare la modalità OFF mediante il tasto centrale e tener premuto per 5 secondi il tasto INFO. Per scorrere l’elenco delle anomalie memorizzate utilizzare i tasti PIU e MENO del riscaldamento. Per azzerare lo storico delle anomalie premere il tasto RESET. Per abbandonare l’ambiente di visualizzazione premere il tasto INFO

Codice Anomalia Causa Possibile Rimedio Riarmo
E01 Blocco fiamma senza accensione di fiamma
  • Mancanza gas; Verificare la rete di adduzione
  • Elettrodo di accensione rotto o a massa; Sostituirlo
  • Valvola gas rotta; Sostituirla
  • Lenta accensione regolata troppo bassa; Regolazione della minima o della lenta accensione
  • Pressione in entrata valvola troppo alta (solo per caldaie GPL); Controllare la pressione massima di regolazione
Riarmo manuale (Premere il tasto reset)
E02 Termostato di sicurezza (95°C)
  • Cavo termostato rotto o scollegato; Verificare il collegamento elettrico
  • Termostato rotto; Sostituirlo
Riarmo manuale (Premere il tasto reset)
E03 Termofusibile di sicurezza fumi (102°C)
  • Termofusibile rotto; Sostituirlo
  • Cavo termofusibile scollegato; Verificare il collegamento elettrico
Riarmo manuale (Premere il tasto reset)
E04 Mancanza acqua nell’impianto
  • Pressione acqua nell’impianto insufficiente (inferiore a 0,3 bar); Caricare l’impianto
  • Cavo pressostato acqua scollegato; Verificare il collegamento elettrico
  • Pressostato acqua rotto; Sostituirlo
Automatico
E05 Sonda riscaldamento
  • Sonda rotta o starata (Valore di resistenza 10 kOhm a 25 °C NTC); Sostituirla
  • Connettore sonda bagnato o scollegato; Verificare il collegamento elettrico
Automatico
E06 Sonda sanitario
  • Sonda rotta o starata (Valore di resistenza 10 kOhm a 25 °C NTC); Sostituirla
  • Connettore sonda bagnato o scollegato; Verificare il collegamento elettrico
Automatico
E15 Sonda ritorno
  • Sonda rotta o starata (Valore di resistenza 10 kOhm a 25 °C NTC); Sostituirla
  • Connettore sonda bagnato o scollegato; Verificare il collegamento elettrico
Automatico
E16 Elettroventilatore
  • Scheda elettroventilatore rotta; Sostituirla
  • Elettroventilatore rotto; Sostituirlo
  • Cavo di alimentazione elettrica malfunzionante; Sostituirlo
Automatico
E18 Circolazione insufficiente
  • Scambiatore ostruito; Effettuare una pulizia dello scambiatore o sostituirlo
  • circolatore rotto o girante sporca; Effettuare una pulizia della girante o sostituire il circolatore
Automatico
E21 Errore generico interno scheda Errato riconoscimento di un segnale da parte del microprocessore della scheda di modulazione; Se la scheda di modulazione non resetta l’errore automaticamente, sostituirla Automatico
E22 Richiesta di programmazione parametri Perdita di memoria del microprocessore; Riprogrammazione parametri Riarmo manuale (Togliere tensione)
E35 Fiamma parassita
  • Elettrodo rilevazione malfunzionante; Pulirlo o sostituirlo
  • Cavo elettrodo rilevazione malfunzionante; Sostituirlo
  • Scheda di modulazione malfunzionante; Sostituirla
Riarmo manuale (Premere il tasto reset)
E40 Tensione di alimentazione Tensione di alimentazione fuori range di funzionamento (inferiore a 160 volts); Verificare la rete di alimentazione elettrica (L’errore si disattiva automaticamente non appena la tensione di alimentazione ritorna nei limiti richiesti) Automatico

Domande e Risposte Comuni sulla Caldaia

Ecco una lista di domande e risposte comuni che riceviamo frequentemente riguardo al modello di caldaia radiant R1K 50. Questa sezione ti aiuterà a comprendere meglio le caratteristiche, le funzionalità e la manutenzione del tuo apparecchio.

Rumori Forti Durante il Funzionamento

Se la vostra caldaia radiant R1K 50 fa rumori forti durante il funzionamento, controllate innanzitutto la pressione dell'impianto. Una pressione troppo bassa può essere la causa. Diversamente, in questa caldaia a condensazione, può avvenire per carenza di manutenzione.

Infatti lo scambiatore tende durante il funzionamento a ossidare leggermente e nel lungo periodo si può formare una gran quantità di sporco nel sifone della condensa. La manutenzione regolare è fondamentale per ridurre il rischio di rumori o fermi macchina.

Supporto del protocollo Opentherm dalla caldaia

SI: La caldaia è predisposta per una connessione senza tensione con un Termostato Avanzato o Controllo Remoto. Le funzionalità offerte comprendono:

  • Controllo della temperatura dell'acqua sanitaria: Funzione utile per caldaie R1K 50 installate in posizioni meno accessibili.
  • Ajuste della temperatura del radiatore: Un cronotermostato evoluto Opentherm consente di comunicare la temperatura desiderata dei radiatori alla caldaia.
  • Programmazione oraria per il riscaldamento dell'acqua: Benefico per le caldaie con accumulo, aiutando a ridurre i costi di gestione del boiler, come il gas.
  • Risoluzione Errori: Attraverso Opentherm 2 o con dispositivi di controllo remoto del Radiant.
  • etc...

Premendo i pulsanti per regolare il riscaldamento la temperatura non cambia.

La pulsantiera è sensibile alle pressioni ripetute dopo anni di funzionamento. Spesso il non corretto funzionamento dei pulsanti di regolazione è dovuto all'assenza di termostato che ha portato ad utilizzare solamente i pulsanti della caldaia.

In virtù di questo è suggerito si l'installazione di una nuova scheda di controllo per ripristinare il corretto funzionamento della pulsantiera, integrate tuttavia anche un termostato per continuare a regolare il riscaldamento da un'altro dispositivo più allenato alle regolazioni e meno costoso.

Manuali Scaricabili