• Produttore: EUROTERM
  • Servizi Offerti: Riscaldamento, Produzione ACS
  • Capienza Boiler: 0 LT
  • Tipologia Caldaia: Flusso Bilanciato, Camera Aperta

  1. Ristabilire la pressione
  2. Il controllo della temperatura attraverso le manopole
    1. Problemi circa la valvola deviatrice
  3. Lo scambiatore secondario
  4. Il vaso di espansione
  5. La scheda principale

La caldaia si presenta con una valvola deviatrice giannoni meccanica che chiede almeno 5-6 litri al minuto di portata, quindi è essenziale in presenza di acque molto dure, la pulizia dei rompigetto o frangiflutto dei rubinetti. Particolare attenzione va fatta nella pulizia delle cornette dei soffioni doccia, attraverso un ago oppure uno stuzzicadenti vanno puliti foro per foro in continuazione.

Circa la perdita di portata sulla conduttura abbiamo acqua sanitaria troppo calda che per riflesso ci porta a miscelare con l'acqua fredda. Miscelare l'acqua a sua volta può far rilassare la valvola deviatrice e la caldaia si spegne facendo arrivare di colpo acqua fredda. Per non andare in confusione bisogna pulire ogni incrostazione di calcare che può formarsi.

Ristabilire la pressione

Rubinetto di Riempimento
Rubinetto di Riempimento

Ristabilire la pressione è importante per questa caldaia, la rilevazione della pressione avviene attraverso un flussostato. La caldaia può continuare a funzionare anche a pressioni molto basse, questo può portare a rumori forti dovuti al passaggio di stato dell'acqua fino a mandare in blocco la caldaia.

In generale far mancare l'acqua all'impianto di riscaldamento può deteriorare la caldaia, le alte temperature mettono a dura prova le tenute delle guarnizioni della caldaia EUROTERM ACQUAMEA portando a lacrimazioni che possono danneggiare la camera di combustione.

Importante anche ricordare che in situazioni dove l'acquedotto non spinge a sufficienza, ci si può dimenticare il rubinetto aperto senza percepire perdite e la caldaia continua a funzionare normalmente. Tuttavia il continuo via vai dell'acqua sanitaria verso l'impianto incrosta in poco tempo lo scambiatore di questa caldaia portandolo ad una sostituzione.

Il controllo della temperatura attraverso le manopole

La temperatura dell'acqua caldaia sanitaria di questa caldaia va tenuta il più basso possibile, quanto serve per l'utilizzo senza sprechi, ciò permette di allungare la vita della caldaia anche rispetto al fattore calcare. Circa la temperatura del riscaldamento possiamo scegliere liberamente a seconda del periodo.

Nota importante sulle manopole della caldaia è di muoverle lo stretto indispensabile, sebbene questo tipo di caldaia doti due schede, una principale e una di comando meno costosa, i ricambi elettronici sono in via di estinzione. La manopola del riscaldamento infatti andrebbe manovrata solo due tre volte a stagione per aumentare la temperatura ambiente a seconda della temperatura esterna, il resto andrebbe fatto attraverso il cronotermostato.

Display Caldaia EUROTERM Acquamea

Problemi circa la valvola deviatrice

Vista la natura meccanica della valvola deviatrice che dota la Acquamea, è comune che dopo anni di funzionamento la valvola scaldi i termosifoni durante la produzione di acqua calda. Questo è solitamente dovuto all'indurimento o la rottura della membrana che dota la valvola deviatrice Giannoni, nonchè alla presenza di pulviscolo oppure scaglie che provengono dall'impianto del termo. Se si tratta di pulviscolo e sporco ogni sostituzione di valvola porta a una nuova rottura prematura, il consiglio è quello di cambiare la valvola e dotare la caldaia di un filtro magnetico sul ritorno capace di filtrare lo sporco dei radiatori.

Lo scambiatore secondario

Attraverso questo scambiatore a forma di boilerino la caldaia Acquamea scalda l'acqua sanitaria, questo componente è sempre più raro quindi è importante scaldare l'acqua calda sanitaria senza esagerare con le temperature.

Il vaso di espansione

Il Vaso di espansione di questa caldaia è un CIMM a pastiglia da 8 litri, i problemi che può dare il vaso di espansione sono una differenza di pressione molto grande tra impianto caldo e impianto freddo, in questi casi si va alla sostituzione. Ogni manutenzione vuole il gonfiaggio di questo vaso di espansione per garantire la corretta pressione.

La scheda principale

La scheda principale non è più in produzione, prodotta dalla Bertelli & Partners ha finito il suo ciclo di vita. E' tuttavia riparabile presso un elettronico esperto. Le principali cause di rottura della scheda della caldaia Acquamea sono i Relais, la caldaia tuttavia è progettata per fermarsi in tutte le condizioni di rottura della scheda conosciute.